La guida video per la prenotazione online di hotel del mondo: a Parigi, New York, Barcellona, ... TVtrip

Stazione di Milano Porta Tosa (Italia)

  • Presentazione
  • Hotel
  • Visualizza mappa
  • Foto
loader
illustration

Stazione di Milano Porta Tosa – Italia

La stazione di Milano Porta Tosa fu inaugurata il 15 febbraio 1846, alla presenza dell’Arciduca Viceré come capolinea della ferrovia per Treviglio, primo tronco lombardo della linea Ferdinandea per Venezia. Sorgeva lungo il viale di circonvallazione, presso Porta Tosa (oggi Vittoria). La cerimonia della posa della prima pietra si era tenuta il 30 maggio 1843, San Ferdinando, onomastico dell'imperatore Ferdinando II, da cui la linea per Venezia prese il nome. Da precisare che secondo don Luigi Biraghi, fondatore dell'Ordine delle Marcelline, la cerimonia si tenne giovedì 1 giugno essendo il 30 maggio un martedì e quindi giorno di penitenza A causa dei problemi economici della Società che stava costruendo la linea, la stazione non era quella prevista dal progetto dell'ingegner G. Milani ma un edificio provvisorio come inizialmente lo furono tutte le stazioni della Ferdinandea. Contrariamente alle stazioni delle altre città, però, lo stato di provvisorietà rimase tale fino alla dismissione della stazione e al suo successivo smantellamento. La stazione di Porta Tosa era collegata attraverso un raccordo, posato sulla sede stradale dei viali di circonvallazione, all'altra stazione milanese, quella posta presso Porta Nuova e capolinea delle linee per Como e Novara. Il raccordo era utilizzato per l'inoltro di merci fra i due gruppi di linee. Nel 1861 la stazione di Porta Tosa divenne capolinea anche della linea per Piacenza. La stazione restò in servizio pochi anni: nel 1864 il nodo ferroviario milanese fu ridisegnato concentrando tutte le linee ferroviarie in un'unica stazione centrale e chiudendo i vecchi capilinea. La stazione di Porta Tosa fu dismessa e demolita. Ne resta traccia nell'andamento delle vie Archimede e Marcona, ruotato rispetto alla maglia stradale del quartiere.

Informazioni pratiche

Situato a: Milano, viale Premuda

Apertura: 1846

Linee: Milano - Treviglio

Hotel vicini

191 m - Sofytel Hostel

L'hotel è situato nella parte sud-est della Milano, in Via Pietro Calvi 18, a solo 6 minuti a piedi dal centro della città.Tipico esempio di hotel Economico, l'hotel Sofytel Hostel dispone di ogni conContinuafort: n.a..Nascondi

247 m - Hotel Vittoria

L'hotel Vittoria è situato in una posizione eccellente nel centro storico di Milano, a 10 minuti a piedi dal Duomo, dai principali monumenti e dall'elegante area delle boutique e locali, in posizione Continuatranquilla e facilmente raggiungibile da ogni direzione.Grazie alla sua posizione centrale, l'hotel Vittoria, è il posto ideale per una vacanza o per un soggiorno di lavoro.L'hotel mette a disposizione un bar ove gli ospiti potranno rilassarsi, sorseggiando un cocktail.Nascondi

254 m - Hotel Dover

L'hotel è situato nella parte sud-est di Milano, in V. Pasquale Sottocorno N°8, a solo 6 minuti a piedi dal centro della città.Situato a Milano, questo hotel due stelle ha uno stile Lusso. Troverete aContinua vostra disposizione differenti servizi: Bar, Reception 24 ore su 24, Quotidiani, TV, Aria condizionata.L'hotel Hotel Dover mette a vostra disposizione un ventaglio di 13 camere che variano dalla camera Room alla camera 1 Double Room Breakfast included, ed è accessibile a partire da 59 EuroIn questo hotel è disonibile internet ad alta velocità.Nascondi

280 m - Hotel Cinque Giornate

L'hotel Cinque Giornate gode di una posizione centrale a Milano, tra edifici tipici di fine ottocento, e a due passi dal centro storico, dal quadrilatero della moda e dalle maggiori attrattive turistiContinuache. L'area è inoltre piena di negozi, bar e ristoranti. Le vicine fermate del bus e tram vi permetteranno poi di raggiungere facilmente i vari monumenti della città, il Duomo, la stazione ferroviaria centrale, nonché l'aeroporto di Linate. L'hotel ha sede in un caratteristico edificio di fine '800, completamente ristrutturato, che vanta un'atmosfera cordiale e tutti i più moderni comfort tra cui un punto internet ADSL ed un bar.Nascondi

307 m - Hotel Pavone

L'hotel Pavone è situato nel centro storico di Milano, a pochi passi dai più importanti siti artistici e culturali della città come Piazza Duomo, il Teatro Alla Scala e la Galleria Vittorio Emanuele, Continuain prossimità di Via Montenapoleone e Via della Spiga. L'hotel è arredato con uno stile moderno ed elegante e rappresenta il luogo di soggiorno ideale sia per viaggi di piacere che di affari. L'ampia hall, incantevole ed elegantemente arredata, si apre sulla lobby che include anche un bar e una sala TV. Le zone principali dello shopping ed i trasporti pubblici sono anch'essi facilmente raggiungibili.Nascondi

Pareri degli internauti

Continua

Stazione di Milano Porta Tosa – Italia

La stazione di Milano Porta Tosa fu inaugurata il 15 febbraio 1846, alla presenza dell’Arciduca Viceré come capolinea della ferrovia per Treviglio, primo tronco lombardo della linea Ferdinandea per Venezia. Sorgeva lungo il viale di circonvallazione, presso Porta Tosa (oggi Vittoria). La cerimonia della posa della prima pietra si era tenuta il 30 maggio 1843, San Ferdinando, onomastico dell'imperatore Ferdinando II, da cui la linea per Venezia prese il nome. Da precisare che secondo don Luigi Biraghi, fondatore dell'Ordine delle Marcelline, la cerimonia si tenne giovedì 1 giugno essendo il 30 maggio un martedì e quindi giorno di penitenza A causa dei problemi economici della Società che stava costruendo la linea, la stazione non era quella prevista dal progetto dell'ingegner G. Milani ma un edificio provvisorio come inizialmente lo furono tutte le stazioni della Ferdinandea. Contrariamente alle stazioni delle altre città, però, lo stato di provvisorietà rimase tale fino alla dismissione della stazione e al suo successivo smantellamento. La stazione di Porta Tosa era collegata attraverso un raccordo, posato sulla sede stradale dei viali di circonvallazione, all'altra stazione milanese, quella posta presso Porta Nuova e capolinea delle linee per Como e Novara. Il raccordo era utilizzato per l'inoltro di merci fra i due gruppi di linee. Nel 1861 la stazione di Porta Tosa divenne capolinea anche della linea per Piacenza. La stazione restò in servizio pochi anni: nel 1864 il nodo ferroviario milanese fu ridisegnato concentrando tutte le linee ferroviarie in un'unica stazione centrale e chiudendo i vecchi capilinea. La stazione di Porta Tosa fu dismessa e demolita. Ne resta traccia nell'andamento delle vie Archimede e Marcona, ruotato rispetto alla maglia stradale del quartiere.

Stazione di Milano Porta Tosa – Italia

La stazione di Milano Porta Tosa fu inaugurata il 15 febbraio 1846, alla presenza dell’Arciduca Viceré come capolinea della ferrovia per Treviglio, primo tronco lombardo della linea Ferdinandea per Venezia. Sorgeva lungo il viale di circonvallazione, presso Porta Tosa (oggi Vittoria). La cerimonia della posa della prima pietra si era tenuta il 30 maggio 1843, San Ferdinando, onomastico dell'imperatore Ferdinando II, da cui la linea per Venezia prese il nome. Da precisare che secondo don Luigi Biraghi, fondatore dell'Ordine delle Marcelline, la cerimonia si tenne giovedì 1 giugno essendo il 30 maggio un martedì e quindi giorno di penitenza A causa dei problemi economici della Società che stava costruendo la linea, la stazione non era quella prevista dal progetto dell'ingegner G. Milani ma un edificio provvisorio come inizialmente lo furono tutte le stazioni della Ferdinandea. Contrariamente alle stazioni delle altre città, però, lo stato di provvisorietà rimase tale fino alla dismissione della stazione e al suo successivo smantellamento. La stazione di Porta Tosa era collegata attraverso un raccordo, posato sulla sede stradale dei viali di circonvallazione, all'altra stazione milanese, quella posta presso Porta Nuova e capolinea delle linee per Como e Novara. Il raccordo era utilizzato per l'inoltro di merci fra i due gruppi di linee. Nel 1861 la stazione di Porta Tosa divenne capolinea anche della linea per Piacenza. La stazione restò in servizio pochi anni: nel 1864 il nodo ferroviario milanese fu ridisegnato concentrando tutte le linee ferroviarie in un'unica stazione centrale e chiudendo i vecchi capilinea. La stazione di Porta Tosa fu dismessa e demolita. Ne resta traccia nell'andamento delle vie Archimede e Marcona, ruotato rispetto alla maglia stradale del quartiere.

Attività nei pressi

Stabilimento scolastico
Museo
Edificio e amministrazione
Stazione ferroviaria

Siti internazionali

dansk | deutsch | ελληνικά | english | english | español | suomi | français | magyar | italiano | 日本語 | 한국어 | nederlands | norsk | polski | português | română | русский | српски | svenska | 中文 | 中文

Siti internazionali

| | | | | | | | | | | | | | | | | | | | |

Perchè avvalersi di TVtrip?

  • Migliori statistiche

    Grazie ai nostri partner di prenotazione online avrai accesso alle statistiche sul web

  • Qualità

    I alberghi video sono realizzati da professionisti

  • Massima scelta

    Consulta più di 35.884 video per aiutarti a fare la scelta giusta

  • Trasparenza

    Video imparziali e professionali per aiutarti a scegliere l'hotel giusto

  • Parliamo la tua lingua

    TVtrip è al momento disponibile in 22 lingue

Informazioni

Condizioni di utilizzo | Norme sulla privacy | A proposito di TVtrip | Team | Ufficio stampa | Help | Contattaci

* Prezzo min. nei prossimi 30 giorni sui nostri siti partner.
L’importo mostrato è indicativo e basato sul tasso di cambio odierno.

Sei un hotel?

© 2018 - TVtrip.com

Chiave